Analisi Meteo 04-02-2015 – Possibile irruzione di aria fredda artico/continentale per il 9-10 Febbraio?

Analisi Meteo 04-02-2015 – Possibile irruzione di aria fredda artico/continentale per il 9-10 Febbraio?

Analisi Meteo del 04 Febbraio 2015

Situazione: un vortice di bassa pressione alimentato da correnti fredde ed instabili che dal nord Europa scivolando verso Germania, Francia e Spagna entrando sul Mediterraneo occidentale, influenzerà le condizioni atmosferiche sull’Italia nei prossimi giorni, col minimo di pressione che investirà l’Italia centrale muovendosi dalle Baleari; avremo pertanto una fase prevalentemente perturbata sulla nostra Penisola, con profilo termico diviso in tre, ad opera della posizione del minimo e delle correnti associate ad esso; mentre al nord si avrà una decisa fase invernale con neve sino a quote pianeggianti, le temperature risulteranno progressivamente più alte scendendo verso sudest, con le regioni meridionali alla prese con un intenso e mite richiamo di correnti di libeccio, ostro e scirocco.

L’attività depressionaria andrà indebolendosi verso il fine settimana grazie ad una maggiore chiusura dell’anticiclone atlantico verso l’Europa occidentale, andando quindi ad interrompere l’entrata del flusso perturbato, ma a quel punto però, si potrebbe innescare una manovra di natura diversa sul comparto europeo, ad opera di un’ondulazione delle correnti polari sul nord Europa.

Sta quindi prendendo corpo l’ipotesi che a partire dalla giornata di Domenica 08 Febbraio, correnti fredde di origine artica e successivamente artico-continentale si mettano in moto verso le latitudini meridionali, puntando l’Adriatico ed i Balcani.

analisi meteo

Una saccatura gelida, con valori in quota di tutto rispetto potrebbe quindi presentarsi sulle regioni del medio-basso Adriatico fra la seconda parte di Domenica e l’inizio di Lunedì, affondando sul Canale d’Otranto  e poi sulla Grecia fra Lunedì 9 e Martedì 10.

Il risultato sarebbe una intensa ondata di freddo per le regioni adriatiche e ioniche, ed il centro-sud in genere, con il ritorno della neve a quote bassissime e sino in pianura e coste sul medio Adriatico e su parte della Puglia.

La distanza temporale impone di non poter al momento scendere a dettagli maggiori, anche perché l’asse definitivo della discesa fredda è lungi dall’essere determinato e quindi suscettibile ancora di variazioni significative.

Diciamo che sussistono buone possibilità per poter avere una irruzione fredda con valori termici in quota non indifferenti, visto che si tratterebbe di valori intorno ai -35° a 500mb (alla quota di circa 5300 m) e di -8°/-10° a 850mb (alla quota di circa 1350/1400 m).

Ecco la visione attuale del modello europeo ECMWF del centro di calcolo di Reading:

analisi meteo

Situazione tutta da seguire nei prossimi giorni, sperando in ripetute conferme!

Al prossimo aggiornamento,

Meteo Puglia – Analisi Meteo per la Puglia e l’Italia

Copyright

© 2015 Puglia Meteo – Meteo In Puglia e dintorni

www.meteoinpuglia.it

Riproduzione consentita citando la fonte

Updated: 04/02/2015 — 14:27

Lascia un commento

Meteo Puglia - Previsioni Meteo Puglia © 2016