Analisi Meteo del 22-11-2014: prospettive perturbate per fine mese, inizio prossimo, ma l’inverno?

Analisi Meteo del 22-11-2014: prospettive perturbate per fine mese, inizio prossimo, ma l’inverno?

Analisi Meteo del 22 Novembre 2014

Eccoci all’appuntamento con le Analisi Meteo, vediamo oggi le prospettive che ci attendono per il fine mese e l’inizio del prossimo, che da l’inizio ufficiale all’inverno meteorologico 2014/15.

Il vasto anticiclone sviluppatosi fra Mediterraneo, Europa centrale, ed est europeo sino a tutta la Russia occidentale. determina le condizioni atmosferiche di questi giorni e lo farà anche sino ad inizio della prossima settimana.

Ma proprio ad inizio settimana assisteremo ad un graduale primo indebolimento dell’alta pressione sul Mediterraneo centro-occidentale, da dove avanzeranno verso l’Italia i primi corpi nuvolosi con possibile ritorno di qualche precipitazione sulle regioni nord-occidentali, lungo il Tirreno e sulle due Isole Maggiori, mentre altrove prevarrà ancora la protezione dell’anticiclone.

analisi meteo

In pieno Atlantico andrà rinforzandosi un intenso vortice di bassa pressione fra Canada Orientale e Groenlandia in abbassamento sul medio-alto Atlantico, settore centrale.

Nel corso dei giorni, l’anticiclone europeo andrà modificandosi, proseguendo l’opera di indebolimento nel Mediterraneo che potrebbe essere quindi sede del passaggio di una blanda bassa pressione in grado di riportare un po di piogge sparse con coinvolgimento del sud Italia anche sul finire del mese.

analisi meteo

Proprio sul finire del mese ed inizio del prossimo, un maggiore affondo delle correnti nord Atlantiche, potrebbe dar vigore ad una circolazione depressionaria nel cuore del Tirreno in spostamento verso le regioni meridionali, mentre andrebbe a costituirsi una fascia anticiclonica a nord della bassa pressione, e con cuore sull’Europa orientale.

In pratica potrebbe aversi un inizio di Dicembre instabile e/o perturbato sulle nostre regioni meridionali, Puglia compresa.

In questa fase però, non si avrebbe ancora traccia di aria fredda, ma le fasi instabili o perturbate avverrebbero in un contesto termico sostanzialmente in norma e quindi anche senza l’eccesso termico dei peggioramenti che hanno contraddistinto le fasi piovose di questo autunno.

Dal 1° di Dicembre, ricordiamolo, inizia l’inverno meteorologico (o climatologico) che per convenzione dura appunto dal 1° Dicembre sino al 28 di Febbraio (diversamente quindi dall’inverno astronomico), ma si farà sentire subito?

Al momento le indicazioni per la prima parte di Dicembre, sono appunto per una predisposizione favorevole alla prevalenza di correnti nord-atlantiche abbinate alla presenza sempre incombente e per certi versi scomoda di un anticiclone continentale, fra Russia, Baltico ed Europa orientale.

analisi meteo

Tale configurazione non è in grado di portare da subito aria fredda, sin tanto che sul Mediterraneo la componente occidentale o nord-occidentale, con entrata da Francia e Spagna sarà prevalente e distinta da quella orientale, mentre potrebbe esserci un discreto raffreddamento della Russia e delle zone centro-est europee adiacenti.

Ma nel corso della prima metà del mese, se tale trend fosse confermato, non è da escludere la possibilità di ciclogenesi mediterranee in grado di far convergere parzialmente l’aria fredda da est o da nord-est, apportando peggioramenti del tempo con caratteristiche più consone ad un inizio di nuova stagione.

Ecco il diagramma GFES centrato sulla Puglia centrale:

MS_1741_ens

Poi chissà!

Al prossimo aggiornamento,

Meteo Puglia – Analisi Meteo per la Puglia e l’Italia

Copyright

© 2014 Puglia Meteo – Meteo In Puglia e dintorni

Riproduzione consentita citando la fonte

www.meteoinpuglia.it

Updated: 22/11/2014 — 13:46

Lascia un commento

Meteo Puglia - Previsioni Meteo Puglia © 2016