Analisi Meteo Puglia 30-12-2018 – GELO e NEVE in arrivo ad inizio anno?

Analisi Meteo Puglia 30-12-2018 – GELO e NEVE in arrivo ad inizio anno?

Analisi Meteo Puglia 30-12-2018

Ci accingiamo alla fine dell’anno in attesa del transito di un moderato impulso freddo ed instabile che produrrà un primo cambiamento delle condizioni atmosferiche dall’attuale fase anticiclonica anonima ad una fase più vivace, fredda ed invernale.

Le novità più consistenti, che ci propongono gli aggiornamenti dei modelli matematici, riguardano però i giorni immediatamente dopo l’inizio del nuovo anno, le giornate fra Capodanno e la Befana, grazie ad una possente onda anticiclonica che dall’Est Atlantico si produrrà verso Inghilterra, Mar di Norvegia e Scandinavia, che per conseguenza metterà in moto verso sud correnti gelide di origine artica, associate ad una saccatura in quota.

Tale discesa fredda si andrà a concretizzare durante la giornata di Mercoledì 02 Gennaio lungo i meridiani dell’Europa orientale e punterà l’Adriatico durante la serata del 02 Gennaio per concretizzarsi in maniera più incisiva durante la giornata di Giovedì 03 quando avremo un forte peggioramento nevoso sulle regioni del medio Adriatico con neve abbondante su Abruzzo e Molise, ed un peggioramento instabile sulla Pugla dal mare verso l’entroterra con piogge e rovesci e le nevicate che rapidamente si porteranno a quota di bassa collina.

analisi modelli meteo puglia 30-12-2018




Entro la serata del 03 Gennaio l’aria fredda artica si sarà impossessata di tutto il sud peninsulare portando neve sino a quote bassissime su Abruzzo, Molise, Puglia (specie adriatica) e all’interno su Irpinia e sulla Basilicata orientale.

Nella giornata del 04 Gennaio, l’attuale proiezione del modello matematico principale, ossia il modello ECMWF del Centro Europeo di Reading, si andrebbero a realizzare le condizioni più intense con asse della saccatura fredda disposto dalla Russia Bianca, Mar Nero, Balcani verso l’Adriatico centro-meridionale, con curvatura ciclonica fra Ionio, Grecia ed Egeo.







Questo favorirebbe una recrudescenza e maggiore estensione delle nevicate sulla nostra Puglia con quota neve a livello del mare e precipitazioni localmente intense e che potrebbero indistintamente interessare sia il versante adriatico che quello ionico.




Sulla base di queste proiezioni, data la disposizione della correnti, l’unica zona della Puglia che potrebbe risultare interessata in modo più marginale, potrebbe essere il Tavoliere meridionale a sud del Gargano, per questioni orografiche rispetto alle correnti in transito sul medio-basso Adriatico.

In ogni caso, data ancora la distanza temporale di medio termine, e gli effetti anche significativi che possono comportare anche piccoli cambiamenti nella direttrice dell’asse della saccatura fredda, la prognosi non può dirsi sciolta, anzi necessiterà di aggiornamenti.

 


 

Per le previsioni meteo puglia oggi e domani: Previsioni Meteo

Per le previsioni meteo puglia a lungo termine: Previsioni Lungo Termine

Per le previsioni sul mare: Puglia Mare

Per le analisi meteo: Analisi Meteo

Per seguire in tempo reale la situazione: Radar & Satellite

Per conoscere i dati misurati: Dati Meteo

Per seguire gli aggiornamenti, la Pagina Facebook: Puglia Meteo

Per seguirci su Twitter: Puglia Meteo

Copyright

© 2018 Meteo Puglia – Il Meteo In Puglia e dintorni, il Meteo in diretta dalla Puglia

Riproduzione consentita citando la fonte.

Updated: 30/12/2018 — 14:35